Proteggersi efficacemente dal sole in spiaggia: le azioni giuste da adottare

Quando il sole splende, le giornate in spiaggia sono le preferite di tutti. Tuttavia, mentre l'esposizione al sole fa bene alla salute e all'abbronzatura, ci sono alcuni effetti dannosi. Scottature solari, malattie della pelle o tumori e danni agli occhi possono apparire e rendere la tua vacanza un incubo. Per evitare una situazione del genere, tutto ciò che devi fare è adottare alcuni riflessi. Quali sono ? Dettagli in questo articolo.

Proteggi efficacemente la tua pelle

In spiaggia, la prima cosa che devi fare è applicare una quantità sufficiente di crema solare sulla tua pelle. Fallo al mattino scegliendo un fattore di protezione adatto al sole e alle condizioni di esposizione. L'applicazione va rinnovata almeno ogni due ore e dopo ogni passaggio in acqua. Inoltre è fondamentale coprirsi per ottimizzare gli effetti della crema. In effeti, indossare un cappello può aumentare il fattore di protezione della tua crema solare fino a 10. Tuttavia, se desideri comunque un'abbronzatura piacevole, evita le paste abbronzanti. Sebbene ottimizzeranno la tua abbronzatura, aumenteranno gli effetti nocivi del sole. Inoltre, faciliteranno la penetrazione dei raggi UVB e UVA, estremamente pericolosi per la salute.

Indossare occhiali da sole

Non devi necessariamente pensarci, ma il sole può anche fare male agli occhi.Come la pelle, i tuoi occhi hanno filtri naturali contro i raggi UV.Ma al di sopra di una certa soglia, la loro difesa non sarà più sufficiente.La protezione più efficace per i tuoi occhi sono ovviamente gli occhiali da sole.Tuttavia, devono essere completamente affidabili, il che significa che dovrebbero avere il marchio CE sulla confezione.Dovrai anche assicurarti che gli occhiali proteggano bene a 100 % dai raggi ultravioletti.L'etichetta anti-UV dovrebbe quindi apparire sulla scatola degli occhiali che acquisti.Altrimenti, rischi di avere problemi infiammatori, cataratta o bruciore agli occhi.

Scegli il momento giusto per esporti al sole

Generalmente, il momento migliore per l'esposizione al sole è prima di mezzogiorno o nel pomeriggio dalle 16:00. L'obiettivo è evitare i momenti in cui i raggi del sole sono più forti. Tieni presente, infatti, che se ti esponi a troppo calore, potresti avere vari problemi. Possiamo, ad esempio, parlarne la possibilità di disidratazione, colpo di calore o peggioramento della malattia.

Presta maggiore attenzione alla protezione dei bambini

Tieni presente che la pelle e gli occhi dei neonati e dei bambini sono più sensibili di quelli degli adulti. Pertanto, non esporre mai i bambini di età inferiore a 3 anni direttamente al sole. I più grandi, invece, saranno più resistenti, ma eviteranno comunque la loro esposizione al sole tra le 12:00 e le 16:00. Non dimenticare creme solari, cappelli o berretti, ma anche vestiti che proteggono bene la loro pelle dalle radiazioni.